Preparare il cellulare come emulatore USB

Utilizzare telefono cellulare o tablet per testare le applicazioni
Questa operazione non è strettamente necessaria in quanto il software è in gran parte testabile sull'Emulatore.
Può servire se nell'installare l'Emulatore avrete problemi di conflitto con hardware/software preesistente, o semplicemente non si vuole utilizzare lo smartphone/tablet per i test.
Per testare le applicazioni con cellulare o tablet, questo deve essere collegato al PC con wireless o cavo USB. È possibile scegliere uno dei due metodi, o anche alternarli durante la programmazione.
Le operazioni descritte in seguito sono necessarie per entrambi collegamenti wireless e USB.
Esistono in commercio moltissime versioni di telefoni con sistema operativo Android, molte con perso-nalizzazioni dell'azienda produttrice. Questo non permette di dare indicazioni specifiche per tutti, per-tanto queste sono indicazioni di massima, il più possibile adatte ad ogni versione.
Al momento, sul sito del MIT, vengono specificati alcuni telefoni (elenco non esaustivo) utilizzati con successo con App Inventor:
  • Google: Nexus One, Nexus S
  • Motorola: Droid, Droid X, Droid Incredible
  • T-Mobile: G1
  • HTC: Incredible, Hero, Desire
Certamente la lista si allungherà nel tempo e non è detto che già da ora il vostro smarphone Android non sia già fra quegli testati.
A questa pagina web del MIT sono consultabili aggiornamenti ed integrazioni:
http://beta.appinventor.mit.edu/learn/setup/phone.html (in inglese).
L'accesso a queste impostazioni si effettua facendo click sull'icona Impostazioni (o Setting se il vostro smartphone è in inglese).
L'immagine dell'icona varia con il modello di telefono e della ditta produttrice, quegli che seguono sono alcuni esempi , ma tutte le immagini si richiamano a questi.
Dovreste individuare l'icona scorrendo fra le varie schermate.
Se non la individuate, premete sul pulsante che vi permette di accedere ai programmi e servizi co-me da esempio sottostante.
Configurazione delle opzioni sul cellulare
Si aprirà una pagina con un elenco che mostra tutti i programmi ed impostazioni possibili.
La lista è molto lungo, fatela scorrere in verticale fino ad individuare la scritta Applicazioni, (potrebbe essere Application in inglese) premete su questa scritta.

Apparirà una finestra come quella a lato.
Potrebbe differire dalla vostra anche di molto per quantità di impo-stazioni.
L'importante è individuare le voci 1 e 2 come da esempio.

  1. Premete su Origini sconosciute (se in inglese Unknow sour-ces) in modo che il relativo checkbox sia selezionato. (Sul quadratino a destra della scritta, ci sia la spunta).
  2. Premere su Sviluppo (se in inglese Development), avrete ac-cesso ad una nuova schermata come nell'esempio seguente.

Selezionare tutte le impostazioni mostrate.
(Sul quadratino a destra della scritta, ci sia la spunta).
Rimani attivo può essere Stay awake se in inglese
Connetti posizioni fittizie può essere Allow mock locations se in inglese
Fatto questo, lo smartphone dovrebbe essere pronto per essere collegato con App Inventor.
In caso di problemi potrebbe anche essere necessario installare un driver per il telefono cellulare.
Qui è possibile trovare le istruzioni per l'installazione dei driver http://appinventor.mit.edu/explore/content/windows-drivers.html

  • Collegare telefono o tablet alla porta USB del PC con un normale cavetto.
  • Da Blocks Editor fare clic su New emulator, verrà lanciato l'emulatore, attendere sia proto.
  • Fare click su Connect to device (Connetti a dispositivo) e nella casella a discesa scegliere l'opzione per il dispositivo.

    Dopo pochi secondi avviene il collegamento.