AI2 App_FusiontablesControl_INSERT

Attenzione, per l'uso del componente FusiontablesControl
è indispensabile la conoscenza di quanto esposto alla voce Google Fusion Tables di questo menù.
I tre esempi:
App FusiontablesControl INSERT, App FusiontablesControl SELECT, App FusiontablesControl UPDATE DELETE
sono legati fra loro perchè utilizzano la stessa origine dati e interfaccia.
Il comando INSERT è utilizzato per l'inserimento dei dati nelle tabelle
In questa App, facendo riferimento alla tabella PizzaAI2 degli esempi precedenti, verranno inseriti dei record relativi agli ordinativi dei clienti in una ipotetica pizzeria.
Per ogni consumazione dovrà essere digitato in un TextBox il nome del cliente,
da due ListPicker potranno essere scelti rispettivamente tipo di pizza e bevanda,
in altri due TextBox inseriti rispettivamente prezzo e valutazione del servizio.
Premendo il pulsante "Invia ordine" tutto sarà memorizzato in remoto nella tabella PiazzaAI2.
La query che esegue concretamente la memorizzazione sarà visibile sul display.
Altri componenti che fanno parte di questa App sono:
Clock che permette di registrare data ed ora dell'ordinativo,
Notifier per informare dell'esito della memorizzazione.
Si consiglia di testare l'App collegati con Google Tables Fusion in modo da verificarne i risultati.
Dopo la memorizzazione nel dispositivo, premere f5 sulla tastiera del PC per aggiornare la pagina nel browser.
I file zip per i download sono aia compattatti, quando hanno password, essa e' reperibile nel testo App Inventor 2 per esempi

In questa App, per ovvie ragioni, dovranno essere inseriti API_KEY e TABLE_ID facendoseli fornire da Google Tables Fusion come esposto nei capitoli precedenti.
A tal uopo, nell'editor di blocks sono state predisposte due variabili con blocchi testo nei quali inserire i parametri suddetti.

Oltre ai blocchi per il funzionamento dell'App è stata inserita una funzione dal nome "Query_ESEMPIO_PER_ESTESO".
Come enuncia il suo nome mostra il codice SQL in chiaro e non costruito da una sommatoria di blocchi come di solito accade per esigenze di programmazione. La funzione è stata testata e funzionante.
Per usarla basta inserire un pulsante nella pagina Designer, poi nell'editor di Blocks, all'evento click di questo pulsante chiamare la funzione "Query_ESEMPIO_PER_ESTESO".